Tuo figlio è ciò che mangi

Tre poster di mamme che nutrono i loro bambini non con il latte, ma con il cibo spazzatura. La campagna della Società pediatrica brasiliana è un invito al mangiare sano.

1ea2ee4b-63ee-439f-bcc2-a9ffb8363facUna campagna shock contro il cibo spazzatura in gravidanza e nel periodo dell’allattamento. In Brasile, la Società pediatrica di Rio Grande ha realizzato una serie di cartelloni pubblicitari per avvertire le neo-mamme sui pericoli di un‘alimentazione scorretta. «Perché tuo figlio è ciò che tu mangi», recita lo slogan brasiliano.

134ce4bc-16a8-4018-8f75-03746b68d60c

MANGIA SANO PER TUO FIGLIO
Il body painting e un po’ di Photoshop sono state le armi dell’agenzia Paim per la campagna di sensibilizzazione sull’alimentazione delle neo-mamme. Nei tre poster appesi per le strade brasiliane i neonati non succhiano il latte, ma mangiano (e bevono) tre esempi tipici di junk kood: un hamburger con formaggio e bacon, una ciambella donut e un bicchiere di coca cola. I disegni sono talmente realistici che per un gioco di prospettive pare proprio che i piccoli si nutrano di cibo spazzatura.

9bad8f80-7be0-4dd8-a013-e4898e853b34

UNA CAMPAGNA PER PREVENIRE LE MALATTIE
L’obiettivo della campagna è tenere alta l’attenzione delle donne che hanno appena partorito, perché le abitudini alimentari nei primi mille giorni di vita possono prevenire lo sviluppo di serie malattie. Anche nella fase della gestazione è importante che le future mamme non evitino solo alcol e fumo. Se una donna incinta mangia cibi poco sani, può trasmettere al piccolo una predisposizione a un dismetabolismo, ovvero a un’alterazione del corretto funzionamento del metabolismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*