Ecco cosa succede quando non mangi

In alcuni casi, un digiuno programmato da un dietologo fa bene all'organismo. Tuttavia quando saltare un pasto diventa sistematico, gli effetti sul corpo possono essere molto dannosi.

Alexandre Herchovitch Spring 2007 - BackstageSaltare un pasto ogni tanto può capitare. I ritmi frenetici della vita di tutti i giorni o la speranza di dimagrire non sono alleati positivi di chi vuole condurre una vita sana e regolare. Certo, dimenticare una volta ogni tanto di mangiare non è grave, ma cosa succede quando diventa un’abitudine? Il sito Prevention.com ha stilato la lista degli otto possibili effetti di un rapporto sbagliato con il cibo.

SOLO UN’ILLUSIONE
Il collegamento tra saltare i pasti e dimagrire è ingannevole. Alcuni ricercatori della Ohio State University hanno stabilito che la perdita di peso non è necessariamente collegata a una diminuzione della massa grassa corporea. Se da una parte la bilancia potrebbe far segnare notevoli diminuzioni, allo stesso tempo il girovita potrebbe non diminuire.

DIFESE IMMUNITARIE PIÙ FORTI
Secondo uno studio dell’italiano Valter Longo e pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, periodi di digiuno programmato e non troppo lunghi possono aiutare il sistema immunitario a rigenerarsi. La ricerca ha messo in evidenza che potrebbe aiutare anche i pazienti sottoposti a cicli di chemioterapia svolgendo un’azione protettiva contro gli effetti collaterali e i danni provocati al sistema immunitario.

Kristy Kowal yawnsMAGGIORE STANCHEZZA
Se digiunare diventa una pratica abituale e disordinata può essere pericoloso e dannoso. Un digiuno ‘selvaggio’ può causare stanchezza, indebolimento e diminuzione dell’attenzione. Il corpo umano, infatti, se non riceve abbastanza proteine, vitamine, minerali e acidi grassi contenuti nei pasti o nelle merende fatica a funzionare correttamente.

MAI SALTARE LA COLAZIONE
Saltare la colazione tutti i giorni può avere conseguenze molto gravi. Secondo la studiosa Leah Cahill della Harvard School of Public Health, le donne che saltano la colazione regolarmente hanno il 20% di possibilità in più rispetto alle altre di sviluppare diabete di tipo 2. Al contrario, gli uomini che vanno a lavoro senza aver fatto colazione potrebbero sviluppare nel tempo problemi di cuore.

$20 Diner column on Citizen BurgerCIBO SPAZZATURA
Secondo uno studio della Cornell University, chi è solito saltare i pasti ha il 31% di possibilità in più di comprare cibo spazzatura al supermercato rispetto a chi invece ha appena mangiato uno snack. Quelli che poi comprano nel tardo pomeriggio, scelgono quasi sempre i cibi con più calorie. Il corpo ha bisogno di essere nutrito e se non avviene l’istinto di mangiare cibi grassi prevale su tutto.

BRUCIARE CALORIE
Secondo una ricerca del 2013, pubblicata sul British Journal of Nutrition, chi fa esercizio fisico a stomaco vuoto riesce a bruciare il 20% di calorie in più rispetto a chi invece va a correre dopo aver mangiato. Secondo la dietologa Lisa Dorfman, chi ha l’abitudine di svolgere allenamenti mattutini, farebbe meglio ad aspettare per fare colazione per non avere problemi digestivi durante l’attività.

Essendon Bombers New Training FacilityBASTA PALESTRA
Saltare i pasti porta ad una diminuzione di zucchero nel sangue. Questo, unito ad altre attività quotidiane, può creare un senso di spossatezza. Non mangiare, quindi, diminuisce le forze e la voglia di svolgere attività fisiche impegnative.

MAGGIORE RISCHIO DI MALATTIE
«Mangiare carboidrati durante e poco dopo l’esercizio fisico aiuta a mantenere il sistema immunitario in allerta», spiega Georgie Fear, autrice di Lean Habits for Lifelong Weight Loss. Il rifiuto del cibo predispone l’organismo ad un rischio maggiore di cefalee, spossatezze, febbre e raffreddore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*