Le cinque regole per allenarsi al top

di Alexis Paparo
Non aver paura dei pesi, mangiare le giuste proteine, non fare solo cardio. Il guru del fitness Rich Sturla spiega quali sono gli errori più frequenti quando si fa sport e le soluzioni.

Trascorrete ore sul tapis roulant, mangiate micro porzioni, sollevate pesi piuma per non ‘appesantire’ i muscoli ma i risultati che desiderate stentano ad arrivare? È perché state sbagliando tutto. Almeno secondo Rich Sturla, guru del fitness e proprietario e direttore di Results Health & Performance, che ha spiegato: «I risultati, spesso, sono paradossali: vestite si appare più magre ma in realtà si ha una percentuale di grasso corporeo superiore rispetto a quando si è iniziato a fare esercizio». Ecco i cinque errori più frequenti e le cinque soluzioni per allenarsi davvero nel modo giusto.

domma pesi giusto

NON AVER PAURA DEI PESI
«I muscoli non acquisiranno il tono e definizione, se si sollevano pesi che hanno la stessa consistenza di uno smartphone», dice Sturla. Se i pesi vengono usati in modo intelligente, permettono al corpo delle donne di bruciare i grassi nelle zone indesiderate e mantenere tonico il resto. In più, i muscoli magri accelerano il metabolismo anche a riposo e accelerano la perdita di grasso.Ecco la soluzione: non aver pausa di sollevare o fare esercizi con oggetti più pesanti. Sono consigliate da 8 a 15 ripetizioni.

TROPPO CARDIO NON AIUTA
Bisogna tenerlo bene a mente: messo sotto stress, il nostro corpo tende a sacrificare il muscolo a dispetto del grasso. Ecco perché fare troppo cardio non aiuterebbe. Se l’obiettivo è quello di preservare la massa muscolare magra, aumentare il metabolismo e bruciare il grasso corporeo, un eccessivo esercizio fisico aerobico è controproducente. Ci sono di gran lunga più efficaci modi per bruciare, per esempio andando a fare una camminata appena alzati. Farebbe bene alle articolazioni e all’uomore oltre che al fisico. Ecco la soluzione:  alternare il cardio tradizionale a esercizi ad alta intensità per pochi secondi. La formula Tabata è vincente:  si inizia con un’attività più veloce e difficile per 20 secondi, ci si riposa per 10, e si continua così per 4 minuti di fila.

 

ESSERE FEDELI
Cambiare allenamento ogni due giorni, solo perché non so vedono risultati immediati, non aiuta. Ecco la soluzione: Trovare un allenamento logico e progressivo e dargli almeno 4-6 settimane per farlo funzionare. Poi cambiatelo, anche se ha fatto bene il suo lavoro.

piccole porzioni

LA GRANDE BUGIA DELLE PORZIONI MICROSCOPICHE
Le donne spesso cercano nella loro dieta l‘unico componente mancante, o da eliminare a tutti i costi,  che la renderebbe perfetta, continua Sturla. «E così evitano di analizzare tutto l’insieme». La maggior parte delle donne  sono ben consapevoli dei loro vizi alimentari, ma chissà perché tendono a non eliminare quello che proprio non va ma a ridurne le porzioni. Ecco la soluzione:  guardate onestamente alla vostra alimentazione e a diventare consapevoli di quello che state mangiando e a farvi rendere conto di come vi fanno sentire certi alimenti.

AMICHE PROTEINE
La maggior parte delle donne non assume abbastanza proteine. Se l’obiettivo è perdere grasso, le proteine sono la chiave. Sarebbe utile assumerne più di un grammo per chilo di peso corporeo al giorno perché conservano e aiutano a costruire massa muscolare magra. Ecco la soluzione: calcolare il proprio fabbisogno giornaliero, magari con un’app come MyFitnessPal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Calorie, Diete, Mangiar sano, Perdere peso Argomenti: , , , , Data: 23-06-2015 04:38 PM


Lascia un Commento

*