Integratori naturali

5 semi tutti da mangiare

di Elisa Pavan
Di lino, girasole, sesamo, zucca e cannabis. Fonti di energia, vitamine e ottimi alleati della nostra salute.

Pensate che i semi siano solo utili per la coltivazione e come mangime per canarini? Niente di più sbagliato. Sono ottimi complementi dell’alimentazione umana, anche se poco utilizzati nelle nostre ricette: fonte di energia e vitamine e ricchi di acidi grassi, rappresentano anche un ottimo aiuto nelle diete dimagranti, perché accelerano il metabolismo e aiutano la regolarità intestinale. I più facili da trovare e da impiegare in cucina? I semi di zucca, di lino, di girasole e di sesamo. Ma c’è anche la canapa.

I semi di lino sono l'ideale per chi ha problemi intestinali.

I semi di lino sono l’ideale per chi ha problemi intestinali.

SEMI DI LINO, TOCCASANA PER L’INTESTINO
I semi di lino sono universalmente riconosciuti come un toccasana per l’organismo. Con il loro contenuto di Omega 3 e fitoestrogeni, sono utili nella prevenzione dei tumori. Le loro fibre, inoltre, sono utili contro stipsi e gonfiori addominali: l’ideale è mettere a mollo due cucchiaini di semi in un bicchiere di acqua tiepida, lasciarli infondere per tutta la notte e, al mattino, bere l’acqua ricca delle mucillagini rilasciate dai semi. Possono anche essere aggiunti, come il sesamo, nell’impasto del pane ai cereali, in insalate di verdura o di riso e cereali e anche nelle minestre, per dare un tocco diverso e benefico.

I semi di sesamo favoriscono la diuresi.

I semi di sesamo favoriscono la diuresi.

SESAMO PER LA DIURESI
Il sesamo contiene vitamina A, B6 ed E, oltre a fosforo, potasso e magnesio e favorisce la diuresi. Usarlo a tavola è veramente facile: a partire dal pane e dai grissini, dove può essere adoperato come guarnizione, per proseguire con pesce, carne, zuppe e insalate. I semini di sesamo sono anche un’ottima panatura per i filetti di salmone o gli straccetti di pollo e diventano complemento gustoso di salse allo yogurt e, tostati in padella, danno un tocco gustoso a qualsiasi insalata. Macinando i semi con il sale fine si ottiene un condimento noto con il nome di gomasio.

I semi di girasole sono ricchi di vitamine A, B1, B2, B6, B12, D E, di magnesio, ferro, acido folico e zinco: hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e rassodanti.

I semi di girasole sono ricchi di vitamine A, B1, B2, B6, B12, D E, di magnesio, ferro, acido folico e zinco: hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e rassodanti.

GIRASOLE CONTRO LE SMAGLIATURE
I semi di girasole, da cui si estrae un olio usato soprattutto per la frittura, sono ricchi di vitamine A, B1, B2, B6, B12, D E, di magnesio, ferro, acido folico e zinco: hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e rassodanti. Sono perfetti per mantenere l’elasticità della pelle ed evitare la comparsa di smagliature. Si possono consumare da soli, come spuntino da sgranocchiare, o aggiungere allo yogurt o ancora come ingredienti di un delizioso muesli fatto in casa.

Ricchi di fibre, Omega 3 e ferro i semi di zucca meglio consumarli nella versione senza sale.

Ricchi di fibre, Omega 3 e ferro i semi di zucca meglio consumarli nella versione senza sale.

QUELLI DI ZUCCA SONO RICCHI DI FIBRE
I semi di zucca sono ricchi di fibre, Omega 3 e ferro. Sono conosciuti nella versione tostata e salata, da sgranocchiare come snack, ma quello è sicuramente il metodo meno indicato di mangiarli perché la quantità di sale inficia gli effetti benefici dei semi. Altri modi per consumarli: nel pane, dopo essere stati messi a bagno nell’acqua, oppure frullati e usati nelle zuppe.

 I SEMI DI CANNABIS PER UN PIENO DI OMEGA 3
Anche la canapa ha dei semi commestibili, i più ricchi di proteine, omega 3 e 6, ferro e fosforo: i semi in questioni sono quelli della cannabis sativa, che non ha effetti stupefacenti, ma si presta bene a scopi alimentari. In particolare, come gli altri semi oleosi, è usata per arricchire insalate o per pesti, salsee biscotti. Con i semi di canapa si prepara l’Hemp-Fu, simile al tofu di soia ma più saporito, usato come il cugino per la preparazione di insalate, zuppe, risi saltati e molto altro, anche salse e dolci.

 LA RICETTA: MUESLI CROCCANTE FATTO  IN CASA

 Ingredienti: 200 g di fiocchi di avena, 100 g di riso soffiato, un mix di semi oleosi tra girasole, lino e zucca per 100 g, miele di acacia 4-5 cucchiai, 2 cucchiai di olio di girasole.

Preparazione: Mescolare i fiocchi di avena, riso e i semi, versarci il miele fatto sciogliere per qualche minuto in un pentolino con 2 cucchiai di olio e mescolare bene. Stendere il composto su una teglia ampia foderata con carta da forno e infornare a 160 gradi per 15 minuti. Una volta estratto dal forno, sgranare il muesli, rigirarlo e infornarlo per altri 15 minuti. Togliere dal forno, sgranare di nuovo e lasciar raffreddare. Arricchirlo a piacere con nocciole e mandorle a pezzetti, uvetta, scaglie di cocco, albicocche disidratadate, tocchetti di cioccolato fondente. Conservare in un barattolo di vetro o ceramica con chiusura ermetica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Cibi amici Argomenti: , , , , Data: 29-10-2014 06:26 PM


Lascia un Commento

*