Riconoscimenti

E' viterbese l'olio più buono del mondo

di Valeria Volponi
Il Tamìa gold biologico Dop Tuscia trionfa su oltre 700 extravergine. Nel principale concorso di settore a New York.
Il Tamìa gold biologico Dop Tuscia.

Il Tamìa gold biologico Dop Tuscia.

Arriva dalla Tuscia, il miglior olio extravergine del mondo: il Tamìa gold biologico Dop Tuscia prodotto dalla società agricola Sergio Delle Monache, di Vetralla (Vt) si è aggiudicato il riconoscimento di miglior olio al mondo nella categoria Organic blend delicate – North hemisphere, al New York olive oil Competition, il concorso più prestigioso del settore. Un segnale positivo per il nostro made in Italy, così spesso sottoposto ad attacchi e contraffazioni.
SCELTO TRA 700 OLI EXTRAVERGINE
Dei 30 oli premiati, sette sono italiani.  Gli esperti a livello internazionale, chiamati ad assaggiare oltre 700 oli extra vergine provenienti da ogni parte del pianeta, non hanno avuto dubbi sul vincitore: «Aroma fruttato, mela e accenni di mandorla. Armonia eccezionale», le caratteristiche che hanno fatto vincere all’azienda di Vetralla il premio. «Questo riconoscimento ci darà una visibilità a livello mondiale che non ci saremmo mai aspettati», ha commentato Pietro Re, dell’azienda laziale fondata nel 1928.
UN’OPPORTUNITÀ PER TUTTO IL TERRITORIO
La vittoria rappresenta un riconoscimento importante per Viterbo e le tante aziende del luogo che vogliono puntare sulla qualità. «Il nostro territorio ha delle risorse straordinarie, se si fanno le cose per bene si può andare davvero lontano», ha aggiunto Re. Che tramite il sito internet dell’azienda si prepara a  spedire le bottigliette ovunque.
Quello newyorkese è per Tamìa l’ennesimo riconoscimento: dalla menzione d’onore a Le Forme dell’olio di Milano (miglior contenuto, miglior contenitore), al primo posto ad Orii del Lazio nella categoria dop Tuscia fruttato medio, alle medaglie d’oro e d’argento al Biol international prize.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Biologico, Cibi amici Argomenti: , , , Data: 14-04-2014 05:17 PM


Lascia un Commento

*