Passioni

La rivincita del pollo

di Valeria Volponi
Leggero, facile da preparare, versatile. Per nove italiani su dieci è la carne preferita.
Pollo al forno con patate. Un grande classico, ancora amatissimo.

Pollo al forno con patate. Un grande classico, ancora amatissimo.

Da eterno secondo, a protagonista delle tavole italiane. Il pollo si prende la sua rivincita e dopo anni in cui è stato considerato una carne povera, poco saporita, certamente non adatta da servire nelle cene importanti, conquista un pubblico sempre più ampio e variegato. Lo mangiano nove italiani su dieci: 46 milioni di consumatori. E 7 su 10 lo portano in tavola almeno 1 o 2 volte a settimana. Piace più di manzo e vitello perchè è conveniente, leggero, pratico e sicuro. Ed è apprezzato in modo trasversale da donne, bambini, sportivi e anziani.
A rivelarlo, l’indagine Italiani chicken lovers, realizzata dalla ricercatrice Marilena Colussi in collaborazione con Doxa Advice per Unaitalia – Unione Nazionale delle filiere agroalimentari delle carni e delle uova.

I PIÙ GIOVANI SONO VERI APPASSIONATI
La ricerca, svolta su un campione rappresentativo della popolazione nazionale dai 18 ai 70 anni, ha individuato uno zoccolo duro di cosiddetti chicken lovers, veri e propri appassionati, soprattutto under 34 e donne: 1 italiano su 3 (il 33,3%, oltre 17 milioni di persone) lo mangia più volte a settimana (in media 2-3 volte), lo preferisce nettamente ad altri alimenti proteici (carni ma anche pesce e legumi) ed è più informato sul prodotto e sulla filiera rispetto alla media nazionale. Sono amanti della carne in genere (il 77% ne mangia di qualsiasi tipo), più numerosi nel Centro Italia e non rinunciano al pollo neanche al ristorante (dove lo ordina circa il 60%, anche se il 70% preferirebbe trovare ricette più interessanti). Inoltre, nel carrello della spesa, mettono spesso oltre ai tagli tradizionali anche prodotti innovativi come panati, affettati, wurstel e piatti pronti da cuocere.
COME SI MANGIA
Il preferito dagli italiani è senza dubbio il pollo al forno con le patate, con il 53% delle preferenze. Ma cresce anche la passione per i piatti etnici: il pollo al curry (35,1% delle preferenze) della tradizione indiana batte di poco nelle preferenze degli italiani il pollo alle mandorle di origine cinese (31,7%) e il classico pollo in agrodolce (26,5%), caro alla cucina orientale in genere. Mentre i giovani hanno una vera e propria venerazione per il kebab, scelto da quasi il 30% degli under 34. L’abbinamento perfetto? Con verdure e ortaggi per il 68,5%, seguono le patate (50,1%) e i legumi (24,1%).
IL POLLO CONQUISTA ANCHE LE CELEBRITIES
«La carne di pollo è diventata cool», spiega a LetteraDonna.it Marilena Colussi. Che aggiunge: «Complice la diffusione della cucina etnica, specie oltreoceano, sono tanti i divi di Hollywood che apprezzano sempre di più il pollo. E nei loro scatti Instagram e su Facebook, i piatti a base di questo ingrediente sono sempre più numerosi. Fritto, arrosto, grigliato, speziato, in agrodolce, piccante o lesso, non fa differenza. E questa passione ha contagiato anche i vip nostrani».
Tra gli estimatori del pollo ci sono Gwyneth Paltrow, maniaca del mangiare sano, e Cameron Diaz. Per la prima, la passione per il pollo è cosa di famiglia: suo nonno allevava polli a Long Island e lei non esita a dichiarare di avere zuppa di pollo nelle vene. Per Cameron Diaz è una scelta dettata dal benessere, tanto che lo consuma anche a colazione. La bionda attrice si tiene infatti in linea grazie ad uno dei suoi piatti preferiti, il pollo alla griglia, perfetto anche di prima mattina: con limone, broccoli e aglio, è l’ideale per fare il pieno di energia e uscire a fare surf. Ma c’è anche un altro piatto a base di pollo apprezzato da Hollywood, la «Chicken Pot Pie» ovvero la «torta di pollo», tanto amata da essere entrata di diritto nel menu della notte degli Oscar.
Sceglie il pollo anche Lady Gaga, che a dispetto dei suoi gusti eccentrici nello stile, in cucina predilige la semplicità e ama il pollo arrosto, che non manca mai (e tassativamente ben caldo) nel suo camerino dopo i concerti. Ma anche altre sue colleghe non sono da meno. Per Katy Perry sarebbe impensabile rinunciare alle crocchette di pollo. Mary J Blige al Crispy chicken ha addirittura dedicato una canzone, mentre Beyoncé, al termine di un concerto a Londra ha speso oltre 2.200 dollari per una cena a base di piatti di pollo, per sé e il suo staff. Il presidente Obama non resiste invece al fascino del Kentucky Fried Chicken, un classico Usa, forte di una ricetta segreta insaporita da 11 tra erbe e aromi.
PER I VIP ITALIANI, È ARROSTO
Per un italiano su due il pollo arrosto è il piatto preferito. E i vip non fanno eccezione: il pollo con le patate è il piatto della domenica, quello che è immediatamente riconducibile ad un’atmosfera calda, familiare, conviviale. «Un vero e proprio imprinting infantile, come la minestrina con il formaggino», commenta l’attore Riccardo Rossi. Come lui la pensano Elisabetta Canalis, Elenoire Casalegno, Lillo&Greg, Rocco Siffredi e Alessandro Borghese, che si definisce una vera «cintura nera» di pollo arrosto, suo cavallo di battaglia. Mentre per Filippo La Mantia il pollo è «il piatto della mamma per eccellenza» e non può mai mancare nei suoi menu.

La cucina etnica ha contribuito alla diffusione del pollo.

La cucina etnica ha contribuito alla diffusione del pollo.

I CONSIGLI DELLO CHEF SIMONE RUGIATI
Simone Rugiati, chef volto di Cuochi e Fiamme, di origine toscana, spiega: «Da piccolo il mio giorno preferito era il sabato. C’era il mercato e potevo mangiare il pollo arrosto, fino ai 16 anni il mio piatto preferito. Adesso invece il mio piatto del cuore è il pollo al curry e il pollo, cucinato in tutti i modi, mi capita di mangiarlo anche quattro volte a settimana. Anche perché nel mio lavoro, fatto di  degustazioni e pasti al ristorante, il pollo rappresenta un alimento leggero e digeribile». Cucinarlo è semplice, con qualche accortezza: «Basta cuocerlo fino in fondo. Mai usare la pelle. E tenere a mente che è una carne perfetta per essere caratterizzata con sapori decisi. Le spezie, per esempio, sono un must», spiega a LetteraDonna.it. E si dice dispiaciuto del fatto che in Italia non sono ancora così diffuse: «La curcuma, per esempio, è perfetta. Accompagnate il pollo con questa spezia e il riso basmati e avrete un piatto completo, che fa bene». Ma anche una marinatura è perfetta: il pollo giallo lampo con limone, curry e miele tagliato a dadini, marinato con senape, miele di castagno e curry leggermente tostato e fatto in padella con un filo d’olio, fa un figurone anche a cena con gli amici. Facile, rapido e con quella leggera caramellatura  che ricorda il teriyaki giapponese».
COMBATTERE LA DISINFORMAZIONE
Tutto bene, quindi? Non esattamente. Nodo aperto resta la disinformazione diffusa, in materia di carni avicole. E i pregiudizi e i falsi miti sono duri da scardinare. «La passione degli italiani per il pollo evidenziata dalla ricerca trova conferma nell’andamento del mercato: negli ultimi 10 anni i consumi pro capite sono aumentati del +8,5%», commenta Aldo Muraro, Presidente Unaitalia. «Eppure, nonostante l’alto grado di apprezzamento, sulle carni avicole resistono ancora molti pregiudizi e falsi miti. Ad esempio solo 3 italiani su 10 sanno che il 99% del pollo che consumiamo in Italia è allevato nel nostro paese e che basterebbe leggere l’etichetta per verificarlo e oltre l’80% degli italiani ignora che i polli da carne sono tutti allevati a terra e non in gabbia da oltre 50 anni».
Per rispondere a dubbi e informare correttamente sulle carni avicole, Unaitalia ha deciso di promuovere una campagna per raccontare l’universo che c’è dietro al pollo: non solo cucina e curiosità, ma anche i sistemi di sicurezza, i controlli, i metodi di produzione, la filiera, il valore dell’industria. E un blog dedicato: http://www.vivailpollo.it.

LA RICETTA VELOCE PER TUTTI
Il rischio di cadere nel banale quando si cucina il pollo è altissimo. Se siete alla ricerca di un’idea semplice e veloce che possa accontentare tutti e soprattutto, che sia alla portata di tutti, una possibilità è la ricetta del pollo al curry con riso basmati e mele suggerita da Youchef.tv.it e da Federica e Stefania, in arte le Sorelle Padella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*