Consigli

Natale, in tavola con 5 euro

di Elisa Pavan
Con fagioli, riso, merluzzo, patate, ricette gustose ed economiche.
Le patate sono un ingrediente perfetto per mettere sulla tavola di Natale piatti sostanziosi ed economici.

Le patate sono un ingrediente perfetto per mettere sulla tavola di Natale piatti sostanziosi ed economici.

Tra i fastidiosi effetti collaterali delle feste natalizie c’è quello di arrivare a fine anno con la pancia piena (troppo) e le tasche vuote (altrettanto). È possibile raggiungere San Silvestro un po’ più magri e meno poveri? LetteraDonna.it ha cercato di capire come: con un po’ di attenzione e impegno si possono fare pasti sani, che non mettono a rischio la linea e nemmeno il portafogli. Il che non significa convertirsi a panini o piatti pronti per microonde: basta adottare alcuni piccoli trucchi. Ovviamente, bisogna cucinare: ma ne vale la pena.

VIVA I SURGELATI
Alcuni semplici trucchetti per limitare gli sprechi cominciano al supermercato, dove occorre ottimizzare la spesa: comprate frutta e verdura fresca facendo una stima di consumo settimanale; se siete in dubbio sulle quantità optate per verdura e pesce surgelati, che sono ugualmente sani, non vanno a male e si conservano a lungo. Congelate il pane avanzato, che rimane buono per sei mesi. Se lo dimenticate fuori e diventa secco, riciclatelo in una torta di pane o riducetelo a pangrattato.
L’ARTE DEL RICICLO
Quando avanza qualcosa in frigo, mai cedere alla tentazione di buttare tutto. Usate la frutta troppo matura per fare dei muffin o dei panini dolci. Finite gli avanzi di verdura e formaggi aggiungendoli a zuppe, omelette o torte salate «svuotafrigo». Mantenete più a lungo le erbe aromatiche conservando i gambi in tovaglioli di carta umidi. E nel caso sappiate che non userete l’intero mazzetto, pulitelo, tritatelo e surgelatelo.
IN SCATOLA
Abbandonate i pregiudizi verso i cibi in scatola. Comprate alimenti come tonno, fagioli, ceci o altri legumi: sono fonte di proteine a buon mercato rispetto a carne o pesce fresco e sono molto versatili. Attenti solo al contenuto di sodio, quindi meglio preferire alimenti al naturale. E poi fate spazio alle uova, nel menu: sono a buon mercato e sono un alimento perfettamente bilanciato.

Pasta e fagioli. Facile da preparare, nutriente, perfetta anche per il Cenone. A poco prezzo.

Pasta e fagioli. Facile da preparare, nutriente, perfetta anche per il Cenone. A poco prezzo.

VIVA IL PIATTO UNICO
Per cena, cucinate un piatto unico che contenga una porzione di carboidrati tra riso, pasta e patate, una porzione di proteine tra pesce, carne, formaggi o uova, e una porzione di verdure. Vi sentirete più sazi e aiuterete l’organismo a metabolizzare meglio quello che si mangia: abbinando la parte proteica ai carboidrati abbassate l’indice glicemico di questi ultimi, i cui picchi nel sangue possono favorire la cattiva assimilazione del cibo.

A CENA, CON CINQUE EURO
Oltre ai consigli sopra, vediamo come è possibile preparare cinque piatti che consentono di cenare con meno di 5 euro: basta scegliere pasta e fagioli, pollo al curry con contorno di riso basmati e verdure, riso venere saltato con gamberetti e zucchine, merluzzo al forno con patate e insalatina o tortilla di patate con contorno di spinaci.
Nella fotogallery, l’elenco degli ingredienti per la spesa e il costo dettagliato di ogni cena (olio per condire, sale e pepe sono esclusi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*