Scoperte

I falsi miti nel piatto

di Elisa Pavan
Il cioccolato e le patate non ingrassano. Il caffé fa bene. Le uova non aumentano il colesterolo. Parlano gli esperti.
Caffè

Caffè. Riduce le possibilità di cancro endometriale, attacchi cardiaci, ictus e diabete.

Il cioccolato fa dimagrire. Non è un sogno, ma il sorprendente risultato di una ricerca scientifica condotta dall’Università di Granada e pubblicata dalla rivista Nutrition. Già, l’alimento da sempre addidato come causa di «ciccia e brufoli», oltre ad avere effetti positivi sull’umore e sulla circolazione con i suoi flavonoidi, stimola il metabolismo grazie alle catechine, antiossidanti che influenzano la produzione di cortisolo.
PIÙ CIOCCOLATO, MENO GRASSO
Lo studio, svolto su un campione di 1.500 adolescenti tra i 12 e i 17 anni, ha evidenziato che il grasso distribuito sul corpo dei ragazzi era inferiore al crescere del loro consumo di cioccolato. Quindi le diete che facevamo a sedici anni per combattere i chili sulle cosce erano inutili? Probabilmente, ma per altri motivi. Magdalena Cuenca-García, una delle ricercatrici che ha lavorato allo studio, ha precisato che «in quantità ridotte, il cioccolato può essere un bene. Ma un consumo eccessivo è dannoso, senza dubbio». L’importante, però, è capire che l’apporto calorico non è l’unica cosa che conta nel cibo: anche vitamine, omega 3, minerali e sostanze antiossidanti hanno un ruolo fondamentale.

Purchè non fritte

Le uova, consumate da sole, sono una fonte di proteine indipensabile.

CAFFÈ, UOVA, PATATE, BISTRATTATI A TORTO
Ma il cioccolato è in buona compagnia: esistono molti altri cibi bistrattati e considerati dannosi, ma che assunti nelle giuste dosi e modalità, sono al contrario preziosi ingredienti di un’alimentazione variata. Qualche esempio?
Robert J. Davis, autore di Coffee is good for you, un libro che prova a demolire le credenze alimentari più radicate, sostiene che il caffè non è dannoso, anzi potrebbe addirittura fare bene. Un recente studio di Harvard dice che consumare caffè riduce le probabilità di cancro endometriale, attacchi cardiaci, ictus e diabete.
Certo, un eccesso di caffeina può causare nervosismo, insonnia e mal di stomaco: basta sapersi regolare e, quando lo consumiamo, non eccedere con l’aggiunta di zucchero, latte o panna.
Secondo Attilio Speciani, immunologo e allergologo esperto in nutrizione, anche le uova sono un alimento bilanciato e non bisogna avere paura per il colesterolo: «La presenza di un buon livello di proteine determina un basso indice glicemico del piatto. Poi è ormai scientificamente accertato che i livelli di colesterolo nel sangue non dipendono dalla quantità di colesterolo introdotto», sostiene su Eurosalus.com, «ma da quella che viene prodotta nell’organismo. Le uova inoltre contengono anche grassi polinsaturi e molta Vitamina D3, il cui ruolo nella regolazione dell’obesità e nel prolungamento della vita cellulare è ormai acquisito». Insomma, basta non abbinare le uova a pancetta, wurstel e salsicce.
Sdoganato anche il consumo di patate, spesso accusate di causare picchi glicemici, con conseguente ingrassamento. Il che è vero solo se vengono consumate fritte o cotte al forno con tanto olio o abbondanti intingoli .

Purchè non fritte, le patate

Purchè non fritte, le patate non provocano picchi glicemici preoccupanti per la salute.

FRUTTA? FINCHÈ SI È SAZI
Anche un alimento all’apparenza immune da pregiudizi come la frutta, ha suscitato accesi dibattiti sulla quantità accettabile da consumare, spesso demonizzato da chi è a dieta.
Anche se contiene zuccheri semplici, la frutta ha un indice glicemico relativamente basso.
Quando mangiamo frutta  lo zucchero nel sangue aumenta solo moderatamente, soprattutto se confrontato con lo zucchero raffinato o di prodotti di farina. Se abbiamo fame durante la giornata mangiare un frutto è la scelta migliore: ricco di acqua e fibre, ci riempirà anche di vitamine e ci sazierà presto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Calorie, Mangiar sano, Perdere peso Argomenti: , , , , Data: 15-11-2013 03:26 PM


Lascia un Commento

*