BENESSERE

Le bevande furbe che ti rinfrescano

di Veronica Mazza
Dall'acqua di cocco agli smoothies, cosa bere. Per idratarsi e combattere la calura.
Bevande. Con l'arrivo dell'estate è bene selezionare le bevande che possono idratare al meglio e  farci stare bene. (Thinkstock)

Bevande. Con l’arrivo dell’estate è utile selezionare le bevande che possono idratare al meglio e farci stare bene. (Thinkstock)

In estate è necessario idratarsi bevendo spesso acqua, durante tutta la giornata. Per contrastare la perdita di liquidi e per tenere la temperatura corporea e la pressione arteriosa ai giusti livelli. Ma per trovare refrigerio, potete provare anche nuovi modi per bere in modo sano e fresco, che vi aiutano a combattere la calura estiva senza rinunciare al gusto. Ecco cinque idee proposte dalla nutrizionista Rosanna Nicolò, pensate per un break fresco da condividere con i bimbi e gli amici.
IL TÈ VERDE FREDDO
Possiede diverse caratteristiche benefiche per l’organismo, perché è ricco di vitamine B, B1, B2, di minerali come il magnesio, il potassio, l’acido folico, la niacina e, inoltre, contiene  antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cutaneo e favoriscono il rinnovamento cellulare. Può essere aromatizzato con un po’ di zenzero fresco, rendendola così una bevanda digestiva. Oppure aggiungete di frutta di stagione, come pesche, mele, limoni, e foglie di menta per renderlo un drink dissetante, che ristora all’istante.
SUCCHI E CENTRIFUGHE DI FRUTTA
Quelli freschi fatti in casa, sono dei veri e propri concentrati di benessere. Potete provare quelli a base di arancia e carota, ricchi oltre che di vitamine del gruppo C, A e B, anche di antiossidanti fondamentali per combattere i radicali liberi. Una bevanda a base di sedano e carote e mele, avrà un effetto antidolorifico e antinfiammatorio. La carota, in particolare, è una fonte ricchissima di vitamina A, che serve alla crescita di ossa e denti, al mantenimento dei tessuti del corpo, ed è particolarmente indicata nella dieta delle donne incinte: è anche ricca di vitamine del complesso B e di minerali. Il sedano, invece, ha proprietà depurative. Ottima è anche la centrifuga di agrumi a base di pompelmo, limone e arancia che aiuta ad abbattere le riserve di grasso, a regolare il PH corporeo e a stimolare il sistema immunitario.
GLI SMOOTHIES
Sono le bevande vitaminiche per eccellenza, perché a base di frutta e verdura, dall’aspetto di una purea fresca di consistenza liquida, preparata con il frullatore. Potete usare tutta la frutta e la verdura che più vi piace, con aggiunta di spezie, erbe, estratti, succhi e spremute fresche. Rispetto ai succhi, sono ricchi anche di fibra. Quando ci si muove molto o si pratica un’attività sportiva è meglio scegliere degli smoothies a base di frutta consistente o ricca di zuccheri, come la banana, la ciliegia e l’uva. Quando invece si fa attenzione alla linea, è preferibile uno a base di frutta poco zuccherina o diuretica, come la pesca, la fragola, l’ananas. Un bicchiere di smoothie corrisponde a una delle famose 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura raccomandate dalle linee guida nutrizionali. È importantissimo consumarli non appena fatti per non far ossidare la frutta e non perdere tutti i benefici delle vitamine. In base alla consistenza che volete dare allo smoothie, potete aggiungere yogurt o gelato o latte, oppure centrifugati di frutta e verdura per diluire o spremute di agrumi.
L’ACQUA DI COCCO
È il liquido che si trova dentro la noce ancora acerba. Fresca e molto dissetante, è ricca in sali minerali. In 100 ml di prodotto ci sono 250 mg di potassio, 25 mg di magnesio, 24 mg di calcio e 20 mg di fosforo. Può quindi sostituire egregiamente le bevande energetiche sportive che sono attualmente sul mercato. Aiuta a prevenire la formazione di gas intestinali, inoltre favorisce rimuovere le tossine e facilita l’assorbimento delle sostanza nutritive nel tratto digerente. Gli effetti calmanti e rinfrescanti dell’acqua della noce di cocco vengono sfruttati per attenuare le sensazioni di bruciore e le vampate di calore e per restituire la stabilità emozionale alle donne in menopausa.
CAFFÈ D’ORZO
Con aggiunta di ghiaccio, può costituire un’altra bevanda rimineralizzante, utile per combattere la spossatezza estiva. Può essere un’ottima alternativa per chi ama il caffè, ma lo deve evitare a causa del suo effetto eccitante. È ricco di vitamina del gruppo B e di vitamina E, agisce come antinfiammatorio ed emolliente, in grado di alleviare il fastidio gastrico e rilassare le pareti intestinali. È anche utile per alleviare le turbe pancreatiche e biliari, oltre ad esercitare un’azione benefica contro le infezioni della mucosa intestinale. Per la presenza di fibre, l’orzo si rivela un ottimo regolatore della funzionalità intestinale, particolarmente indicato in caso di stipsi ed intestino pigro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Mangiar sano Argomenti: , , , , Data: 12-07-2013 09:47 AM


Una risposta a “Le bevande furbe che ti rinfrescano”

  1. Paola scrive:

    Io ho provato l’acqua di cocco! E’ un vero rimedio contro la spossatezza! E’ ricco di sali minerali ed è rinfrescante e rigenerante!

Lascia un Commento

*