A TAVOLA

Limita gli zuccheri e salvi il tuo cuore

di Francesca D'Elia
Gli eccessi di glucosio possono dare insufficienza cardiaca. A dirlo uno studio texano.
Zuccheri. L'eccessivo consumo di zuccheri può portare all'insufficienza cardiaca. La conferma in una ricerca dell'Università del Texas. (Thinkstock)

Zuccheri. L’eccessivo consumo di zuccheri può portare all’insufficienza cardiaca. La conferma in una ricerca dell’Università del Texas. (Thinkstock)

Sin da piccole ce lo siamo sentite ripetere più e più volte: assumere troppi zuccheri fa male. Sia al fisico, che rischia di prendere peso, sia alla salute dell’organismo, come confermano numerosi specialisti e ricerche. Obesità, diabete, carie dentale: sono solo alcune delle patologie più comuni associate a un consumo eccessivo di glucosio. Ma non tutti forse sanno che un’alimentazione scorretta e troppo ‘zuccherina’ può anche portare all’insufficienza cardiaca, una condizione che può compromettere la vita.
MOLECOLA PERICOLOSA
La scoperta è merito di un nuovo studio a opera dei ricercatori dell’Università del Texas, Health Science Center, di Houston (UTHealth). Gli scienziati hanno evidenziato che a essere responsabile del possibile sviluppo dell’insufficienza cardiaca è una singola molecola: il metabolita del glucosio “Glucosio 6-fosfato (G6P)”, fonte di particolare stress per il cuore.
EVITARE ANCHE L’AMIDO
La molecola, a lungo andare può anche portare a modificare le proteine muscolari, causando un danno nella funzione di pompaggio del muscolo cardiaco. I ricercatori hanno anche evidenziato come la molecola G6P si può accumulare anche assumendo troppo amido.
CUORE A RISCHIO
Pubblicato sul Journal of the American Heart Association, lo studio è stato condotto su un modello animale, ma anche su tessuti cardiaci prelevati da pazienti umani che avevano impiantato un dispositivo di assistenza ventricolare. Il risultato? In tutti i test la molecola G6P ha causato danni cardiaci.
OCCHIO ALLA SPESA
È imporatante, dunque, limitare l’assunzione di alimenti contenenti zuccheri. Non solo caramelle o bibite zuccherate sono pericolosi, ma anche cibi che, a prima vista, non si pensa contengano zuccheri. Bisogna, quindi, fare una spesa oculata, leggere bene le etichette degli ingredienti dei prodotti che mettiamo nel carrello e prestare sempre attenzione a tavola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Mangiar sano Argomenti: , , , Data: 19-06-2013 10:33 AM


Lascia un Commento

*