A TAVOLA

Più giovani con la dieta furba

di Mario Catania
Mangiare poco ma spesso. Soprattutto cibi antiossidanti, come spinaci e mirtilli.
Mangiare sano. Mangiare sano aiuta a mantenerci giovani e rallenta il processo di invecchiamento. (Thinkstock)

Mangiare sano aiuta a mantenerci giovani e rallenta il processo di invecchiamento della pelle. (Thinkstock)

Mangiare bene ci fa belli. Se è scientificamente provato che una buona alimentazione aiuta a mantenersi in buona salute, una dieta equilibrata accompagnata da qualche piccolo accorgimento in più può contribuire a rallentare visibilmente i processi di invecchiamento. E a darci un aspetto più giovane ed energico.
ALIMENTI ANTI ETÀ
Proprio sul tema, l’International Anti Age Commission ha indicato alcune linee guida da seguire per una perfetta dieta anti age. Tra i consigli preziosi e utili forniti, spicca il mantra di molti dietologi: è fondamentale prediligere le proteine vegetali a quelle animali e i cereali integrali, abbondando con le verdure e riducendo sia i carboidrati raffinati, sia l’alcool, limitandosi a bere un bicchiere di vino a pasto e prediligendo il rosso, che ha una maggior presenza di tannini, catechine e antiossidanti.
MEGLIO SE ANTIOSSIDANTI
E se lattuga, spinaci, ortaggi a foglia verde, pomodori rossi, mirtilli e carote aiutano a fermare le molecole che danneggiano le cellule sane; il pesce azzurro garantisce un ottimo apporto di Omega 3, mentre vitamina C, zinco e beta-carotene contengono grandi quantità di antiossidanti.
MANGIARE POCO E SPESSO
È consigliabile, poi, assumere una quantità inferiore di cibo (indicativamente per la popolazione italiana circa il 20% in meno) e consumare piccoli pasti durante la giornata. Ciò permette all’intestino di assorbire meglio gli alimenti e riduce gli accumuli di grasso, portando il corpo a bruciare di più.
CIBO, ALLEATO O NEMICO
Come spiega Filippo Ongaro, pioniere della medicina anti age e scrittore del libro Mangiare ci fa belli, «il cibo può essere il nostro primo alleato nel mantenerci sani o il primo nemico. Dipende dalle nostre scelte e da quanto siamo capaci di portarle avanti con consistenza nel corso della nostra vita».
VIA LIBERA ALLE VERDURE
In ottica di dieta anti-età, quindi, è bene scegliere con accuratezza cosa portare a tavola. L’esperto consiglia oltre all’acqua, «le verdure crucifere, con importanti proprietà antitumorali e detossificanti, e poi alcuni alimenti antiossidanti come le bacche di Goji o quelle di Acai, ottime come snack in piccole quantità».
FARE ATTIVITÀ FISICA
Ma non bisogna limitarsi all’alimentazione. Secondo lo specialista, «è una questione di stile di vita, non solo di singoli alimenti». Nutrizione corretta, attività fisica e tecniche di rilassamento per ridurre lo stress sono i pilastri di un programma anti età, che può essere ovviamente concordato con un medico specializzato al fine di perfezionarlo con l’assunzione di integratori o personalizzarlo con specifiche terapie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Cibi amici, Mangiar sano Argomenti: , , , , Data: 15-05-2013 10:20 AM


Lascia un Commento

*