FOOD & GLAM

Metti una renna a tavola

di Elisa Pavan
L'animale più natalizio contagia anche la moda e diventa un must. Come il gingerbread, vera tendenza del Natale 2012.
Le renne sono un tipico motivo dei maglioni, a cui la moda di quest'anno si è ispirata. (Getty)

Le renne sono un tipico motivo dei maglioni, a cui la moda di quest'anno si è ispirata. (Getty)

Renne, pupazzi di neve, omini di pan di zenzero: dopo abeti e babbi Natale, i simboli arrivati dal Nord Europa invadono le case degli italiani, partendo dalla tavola e passando per l’albero e gli addobbi. Ma non solo: i più ironici e coraggiosi possono sfoggiare lo spirito natalizio anche attraverso maglioni, calzini e accessori giocosi. Scettici? Le proposte di questa stagione potrebbero stupirvi. E convertirvi alla Christmas-mania.
RENNA SUPERSTAR
In una delle scene più celebri de Il diario di Bridget Jones, la protagonista rincontra a un party di Natale, dopo anni, il vicino Mark Darcy.  Piacevolmente stupita dal suo aspetto, rimane poi impietrita alla vista del suo maglione verde con testa di renna gigante. L’equazione “maglione con renna = sfigato” oggi non è più veritiera, anzi. Il simpatico animale che traina la slitta è il protagonista assoluto dell’abbigliamento a tema di quest’anno, persino nelle proposte di marchi di lusso come Stella McCartney. Se siete titubanti, potete limitarvi a un cerchietto scherzoso con le corna o a un paio di calze con le renne, come quelle proposte da Topshop. Non ce la fate proprio a indossarle? Allora meglio usarle come segnaposto o come soprammobile (Swarowki ne propone alcuni in cristallo brillante). Oppure mangiarle: i tagliabiscotti a forma di renna vanno per la maggiore.
VIVA GLI OMINI: DI GINGERBREAD O DI NEVE
È merito di Shrek e del personaggio Zenzy, se in Italia è tornata la passione per gli omini di pan di zenzero, biscotti speziati molto diffusi nel Nord Europa e in Inghilterra. Chi prepara i biscotti da regalare a Natale non può fare a meno della formina che rimanda all’amico dell’orco verde, ma c’è chi Gingerbread, questo il nome del personaggio in inglese, lo ama al punto da portarlo con sé al pranzo di Natale. In un maglione, come quello proposto da Moschino, o su un paio di calze. Un altro omino must delle feste è il pupazzo di neve: potete trovarlo sotto forma di biscotti o cioccolatini, nelle palle di vetro con la neve, come ispirazione per deliziosi cake pops e persino negli outfit delle star, come la coraggiosa Katy Perry, che non ha paura di travestirsi da snowman durante i suoi concerti.

Non solo omini: il pan di zenzero è una vera e propria new entry tra i dolci natalizi italiani. (Getty)

Non solo omini: il pan di zenzero è una vera e propria new entry tra i dolci natalizi italiani. (Getty)

INTRAMONTABILI ABETI E BABBO NATALE
Gli aficionados del caro vecchio Babbo Natale e dell’abete non disperino. Il berretto rosso con pon pon è un must e l’abito rosso con bordo di pelliccia è ancora la soluzione più teatrale per tuffarsi nel mood natalizio. Lo hanno scelto Maria Carey, esibendosi incinta in miniabito rosso, e Sienna Miller, che riesce nella mission impossible di apparire elegante avvolta in una mantella rossa. Per i golosi, invece, un’idea originale: al posto del solito panettone, per il pranzo di Natale potete portare in tavola una torta a forma di abete. Prepararla è facile, basta munirsi del giusto stampo: se ne trovano anche di silicone. E il Natale è servito.
TORTA ABETE DI NATALE
Ingredienti per il pan di spagna:
6 uova; 180 gr di zucchero; 90 gr di farina; 90 gr di fecola; 2 cucchiaini di lievito per dolci
Ingredienti per la crema:
350 ml di latte; 150 ml di panna; 120 grammi di zucchero; 6 tuorli; 1 bacca di vaniglia; 40 grammi di maizena
Ingredienti per la bagna al caffè:
2 cucchiai di caffè liofilizzato; 50 ml di acqua calda; 2 cucchiai di zucchero; 2 cucchiai di brandy
Ingredienti per le decorazioni:
panna; coloranti alimentari; ciliegie candite; confetti colorati

Iniziate con la preparazione del pan di spagna.
In una terrina dai bordi alti rompete le uova, lavoratele con lo zucchero e poi montate il composto con lo sbattitore elettrico per circa un quarto d’ora. Risulterà una crema gonfia e chiara. Aggiungete la farina setacciata, a pioggia, e mescolate quel tanto che basta per amalgamare le uova alla farina. Versate il composto nella teglia a forma di abete imburrata infornate a 180 gradi per circa 35-40 minuti.
Preparate la crema pasticcera.
Montate i tuorli con lo zucchero con l’apposita frusta. Aggiungete la fecola e lasciate montare ancora un paio di minuti. Nel frattempo mettete il latte sul fuoco. Non appena il latte avrà raggiunto il bollore spegnete la fiamma e versate a filo due terzi del latte nel composto di uova e zucchero. Azionate di nuovo la frusta per amalgamare il tutto al meglio e poi versate il composto nella pentola con il latte rimanente, mescolando sempre con una frusta. Accendete di nuovo il fuoco, non appena la crema accennerà il bollore, spegnete, versate in una terrina e coprite con una pellicola trasparente a contatto per non formare la pellicina. Lasciate raffreddare.
Preparate la bagna sciogliendo il caffè liofilizzato in acqua bollente con lo zucchero, fatelo restringere sul fuoco per 5 minuti, spegnete e aggiungete il brandy.
Tagliate a metà il pan di spagna e bagnate le due parti interne della torta con la bagna, farcite la base con la crema pasticcera e ricoprite con l’altra metà del dolce. Con l’aiuto di una spatola o un coltello togliete dai lati della torta la crema in eccesso.
Decorate con ciuffi di panna montata bianca o colorata con colorante verde, confettini argentati, codette di cioccolato e ciliegie candite. Buon Natale!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Gourmand, Ricette Argomenti: , , , , Data: 13-12-2012 06:43 PM


Lascia un Commento

*