SCATTI GOLOSI

Star piuttosto ingorde su Twitter

di Nadine Solano
Da Melissa Satta a Simona Ventura, i peccati di gola delle dive sul social network.

Una foto dal Twitter di Elena Santarelli (a sinistra).

Twitter e cibo: un connubio che sembra irresistibile per molte star nostrane, rigorosamente di sesso femminile. Pubblicano foto di manicaretti preparati con le loro manine, scatti in cui si abbandonano ai piaceri della gola, post che illustrano le loro prodezze ai fornelli. E non sempre – diciamolo – sono credibili. Per carità, il messaggio è positivo: mangiare è bello, evviva la buona cucina. Però ecco, vedere alcuni immagini di piatti ipercalorici sui profili di attrici e showgirl e poi pensare ai loro corpi flessuosi davanti alle telecamere o sulle pagine dei giornali… Lascia un po’ perplessi, ecco. Ma tant’è, loro se ne infischiano a vanno avanti con le cronache culinarie.
I PIATTI DI MELISSA SATTA
Una delle più accanite è senza dubbio Melissa Satta, che fornisce ai follower assidue informazioni sul menu del giorno («Ho deciso… Stasera risotto!», «A casa… sola… a cucinare pasta con il tonno») e foto, tante foto: il sugo con le polpette preparato da lei, ciambelle con la glassa rosa («si pensa sempre a mangiare!!»), incredibili quantitativi di pastina in brodo («ne ho fatta troppa… che ingorda che sono»), biscotti ripieni, cornflakes, pennette, linguine, cornetti e via elencando. Tuttavia una cosa bisogna ammetterla: considerati i sei kg in più con cui s’è presentata all’inizio dell’estate, Melissa ha dimostrato una certa coerenza. Poi, in un bel giorno di fine agosto, qualcuno le ha scritto: «Sei già ingrassata parecchio ultimamente non ti consiglio di mangiare ancora». E lei ha risposto serafica: «Sono già tornata al mio peso forma cibo sano e sport e la soluzione migliore!!!». Sarà. La prova fotografica, però, non l’ha fornita.
A COLAZIONE DA ELISABETTA CANALIS
Pancake, succo di arancia e caffè: questa la colazione che Elisabetta Canalis fa vedere cinguettando, seguita dall’istantanea di una coppia gelato che le rovina le «buone intenzioni di dieta». Ora. Quali «intenzioni» di dieta debba avere Elisabetta, che è splendida ma forse troppo magra, non è dato sapere. I suoi zoom su pollo con patate e spaghetti accendono dubbi, ma d’altra parte Eli è una grande appassionata di sport. Ergo, le basta un’oretta per bruciare eventuali tentazioni gastronomiche.
LA FOCACCIA DI ELENA SANTARELLI
È probabilmente lo stesso «segreto» a celarsi dietro le foto di Elena Santarelli: 181 cm di splendore, addominali scolpiti, nemmeno una traccia di cellulite e tante immagini golose fra cui quella in cui gusta «focaccia bianca con mortadella ore 11». Ci piace immaginarla chiusa in qualche palestra a grondare di sudore, perché altrimenti non esisterebbe giustizia.
GNOCCHI E PIZZA PER ANTONELLA CLERICI
Poi c’è lei, Antonella Clerici, che «regala» gnocchi fatti in casa e si tuffa in generose fette di Deep Pizza; panoramiche goderecce coerenti con la sua immagine morbida e accogliente, nel suo caso il discorso torna e fila liscio come l’olio.
NINA SENICAR, GELATO E BISCOTTI
«Per chi chiede che dieta faccio… Ajajajajaja»: è la dedica di Nina Senicar, che si mostra al popolo internettiano con un’enorme vaschetta di gelato oppure al cospetto di recipienti colmi di cioccolato, frutta secca, biscotti di ogni tipo. Ok, anche la Senicar è un’assidua del fitness, ma non ci convince del tutto.
GLI SGARRI DI SIMONA E MELITA
Ci vanno piano, dunque possono risultare credibili, Simona Ventura e l’ex gieffina Melita Toniolo: la prima consegna all’eternità un piatto di cozze fritte, la seconda si tuffa in una pastarella ripiena di crema al cioccolato e panna: vabbè, uno sgarro ogni tanto ci può stare.
BARBARA D’URSO, NESSUN PECCATO DI GOLA
Niente sgarri, invece, per Barbara D’Urso. Alla mensa di Mediaset prende petto di pollo grigliato e carote, dalla rosetta di pane strappa giusto qualche pezzetto; a casa si cimenta con la preparazione di ceci «rigorosamente bio»: il girone dei Golosi dovrà fare a meno di lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*