LO STUDIO

Attenzione ai colori a tavola

di Mario Catania
Cibi della stessa tinta del piatto? Occhio alla bilancia: si mangia di più.

Insalata. Meglio servirla in un piatto che non sia verde.

Prepearare la tavola nel modo giusto e stando attenti ai dettagli è il compito di ogni ospite che si rispetti, ma esagerare potrebbe avere dei risultati nefasti: presentare cibi dello stesso colore del piatto può contribuire a farci ingrassare.
LO STUDIO
Dopo aver sottoposto ad alcuni test diversi gruppi formati da 60 persone, i ricercatori della Cornell University of New York hanno capito che la quantità di cibo assunta dai vari soggetti non dipendeva dal colore degli alimenti né dal colore del piatto, ma dalla comunanza cromatica tra i due. Ai volontari è stato portato un piatto di pasta al pomodoro servita su un piatto di colore rosso, e poi su un piatto di colore bianco. Stessa cosa è stata fatta con la pasta con la panna, servita prima su un piatto bianco e poi rosso. Nei casi in cui i colori del cibo e del piatto coincidevano, le porzioni che i partecipanti prendevano dal buffet erano dal 17 al 22% più abbondanti rispetto a quando il colore era differente. La spiegazione starebbe nella percezione psicologica: se il cibo viene servito tinta su tinta si ha la sensazione di porzioni più soft, mentre una differenza forte di colori evidenzia la dose eccessiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Mangiar sano, Perdere peso Argomenti: , Data: 07-10-2012 01:01 PM


Lascia un Commento

*